Published On: Novembre 8th, 2023

Share

Categories: Interviste, NotiziaPublished On: Novembre 8th, 2023

Share

Prima  intervistata: Katarzyna Rak , Polonia

 

Il 15.09.2023r. abbiamo parlato con la signora Katarzyna Rak, che lavora in proprio ed è titolare di una società di formazione. La signora Katarzyna Rak ha un’esperienza professionale pluriennale. Ha lavorato come televenditrice e venditrice di servizi di telecomunicazione, poi è stata manager di uno showroom di telefoni cellulari e servizi di telecomunicazione. Mentre lavorava in una posizione manageriale, le sue responsabilità comprendevano l’assunzione e la formazione di nuovi dipendenti e l’assistenza allo sviluppo di tutto il personale impiegato. Poiché nel frattempo l’area della formazione era per lei più interessante e stimolante, ha acquisito nuove qualifiche professionali con studi post-laurea nell’area della consulenza e della formazione professionale. Dopo la laurea, ha iniziato a lavorare come libera professionista nel settore della formazione, collaborando con società di consulenza e formazione. Nel maggio 2020 ha avviato la propria attività con il nome di Inspira Katarzyna Rak. Per aumentare la sua competitività e ampliare la sua offerta, ha iniziato un altro master in psicologia.

 

Katarzyna Rak ha risposto alle seguenti domande in modo esauriente e stimolante:

– Cosa l’ha spinta a fondare la sua azienda?

Fin dall’inizio della sua carriera, Katarzyna ha lavorato con le persone. Questo lavoro l’ha sviluppata e ispirata. Ha apprezzato in modo particolare il coaching e la formazione ricevuta come responsabile di showroom. Quest’area del suo lavoro l’ha portata a sviluppare e intraprendere vari tipi di corsi e formazioni, grazie ai quali ha migliorato le sue qualifiche professionali. Dopo aver lasciato il lavoro aziendale, ha iniziato a lavorare come formatrice freelance. Non volendo lavorare stabilmente con società di formazione, ma ricevendo allo stesso tempo un numero sempre maggiore di incarichi, ha deciso di fondare la propria azienda.

– Da quanto tempo gestisce la sua azienda?

La signora Rak gestisce la propria attività dal maggio 2020, come ditta individuale.

– Qual è il suo più grande successo come imprenditore?

Il più grande risultato ottenuto da Ms Rak come imprenditrice è stato quello di gestire con successo la propria attività. Attirare costantemente nuovi clienti e mantenere un alto livello di collaborazione con i clienti esistenti.

– Come si fa a mantenere la competitività della propria azienda di fronte ai progressi tecnologici, alla digitalizzazione e all’innovazione?

La maggiore crescita della sua attività grazie alla digitalizzazione e all’innovazione si è verificata paradossalmente durante la pandemia COVID, quando la signora Rak ha dovuto imparare e adattarsi molto rapidamente all’erogazione di formazione online utilizzando piattaforme come Zoom, Skype e Google Meet. Paradossalmente, questo le ha permesso di crescere molto rapidamente e di superare di poco i suoi concorrenti, ovvero le aziende e i formatori che non hanno raccolto questa sfida e non hanno spostato la loro formazione su Inernet. Oggi, dopo la fine della pandemia COVID, i corsi di formazione sono condotti in modo molto più frequente e stazionario, ma Katarzyna li conduce spesso online, poiché ha molta esperienza anche in questo settore. I corsisti apprezzano l’alto livello di professionalità, i contenuti e la preparazione tecnica di Katarzyna nell’erogazione della formazione sia di persona che online.

– Volete condividere alcuni consigli su come far crescere la vostra attività e renderla redditizia?

L’attività di consulenza e formazione è un lavoro costante con le persone, bisogna continuare a imparare e a svilupparsi per essere competitivi. Nel caso di Katarzyna, il successo e lo sviluppo dell’azienda sono determinati dal suo impegno e dalla sua diligenza, dalla sua grande apertura al cambiamento e dalla sua capacità di reagire ad esso. Per rendere la sua azienda il più competitiva possibile, si forma nelle aree che ritiene più necessarie per il suo percorso professionale. Ha intrapreso un altro master in psicologia, che amplierà le sue competenze professionali e, come psicologa, aumenterà l’area delle sue attività di consulenza e formazione. La signora Rak richiama inoltre l’attenzione sul ruolo del cosiddetto “whisper marketing” o “marketing del passaparola” e di un’abile rete di contatti. L’alta qualità della formazione di Katarzyna ha portato a un aumento degli ordini, proprio grazie alle segnalazioni. La signora Rak ritiene che una solida rete di contatti e relazioni sia una delle chiavi del successo.

– Cosa rende particolarmente difficile l’apertura o la gestione di un’impresa nel vostro Paese (potrebbe essere qualsiasi cosa legata al contesto nazionale)? Come lo affrontate?

In Polonia, un grosso problema per gli imprenditori è rappresentato dalla burocrazia e dai frequenti cambiamenti delle leggi, ad esempio quelle fiscali. Secondo la signora Rak, è molto importante e utile per la gestione di un’impresa collaborare con un ottimo studio contabile. Avvalendosi costantemente di un commercialista competente, la signora Rak si sente sicura nell’ambito delle liquidazioni assicurative e fiscali. Di conseguenza, non deve occuparsi di questo settore dell’attività e può concentrarsi interamente sull’acquisizione di nuovi affari, sulla formazione professionale e sul proprio sviluppo professionale,

– Quali cambiamenti vorreste apportare? Quanto tempo ci vorrà per attuarli? Che cosa impedisce la loro attuazione?

La signora Rak vuole ampliare la sua offerta di formazione e consulenza per includere i servizi psicologici. Potrà farlo solo dopo aver conseguito il master in psicologia, che sarà conseguito nel giugno 2024.

– Nel vostro percorso imprenditoriale avete incontrato sfide o ostacoli che attribuite a pregiudizi o discriminazioni di genere e come li avete affrontati? Queste sfide hanno influenzato la vostra strategia aziendale?

Katarzyna Rak non ha mai sperimentato personalmente la discriminazione come imprenditrice. Inoltre, nel suo lavoro promuove sempre la diversità e l’uguaglianza. Sul tema dell’uguaglianza di genere e della prevenzione della discriminazione sulla base, ad esempio, della razza, della religione o del sesso, Katarzyna organizza corsi di formazione originali.

– Secondo alcune ricerche, la paura di fallire è molto forte per le donne, soprattutto in ambito lavorativo. Che cosa significa per lei il fallimento? Come lo affrontate?

La signora Rak dice di sé che lavora sodo, è indipendente e responsabile e ha una certa facilità ad affrontare le sfide e ad adattarsi ai cambiamenti. Rak ritiene che queste qualità la proteggano dal fallimento. Rak sottolinea inoltre che ogni donna imprenditrice non dovrebbe avere paura del cambiamento e di commettere errori. Attraverso gli errori, possiamo imparare la lezione, fare delle sostituzioni e migliorare la nostra attività.

– Come si fa a distinguere la propria attività dalla concorrenza e a creare una proposta di valore unica per i clienti?

Quando lavora con le persone nell’area della formazione, la signora Rak si concentra sempre sul contatto personale e sulla creazione di relazioni. Le sue proposte di consulenza e formazione sono sempre di altissimo livello e vengono preparate in base alle esigenze dei clienti. La qualità del suo servizio, la sua apertura, la sua cordialità e il suo sincero interesse per il cliente la rendono una formatrice apprezzata e con un volume di incarichi molto elevato.

– Le vostre priorità sono cambiate rispetto a quando avete iniziato? Se sì, come?

La signora Rak ha obiettivi chiari e priorità ben definite, che non sono cambiate da quando ha iniziato. Per lei è importante il continuo sviluppo professionale e l’ampliamento dell’offerta formativa in linea con le aspettative dei clienti.

– Che ruolo ha il mentoring nell’aiutare le donne ad avere successo nel mondo degli affari?

Secondo Katarzyna, il mentoring è un’ottima e gradita forma di sostegno, soprattutto per le donne che hanno appena iniziato a gestire la propria attività. Il contatto con un’altra imprenditrice più esperta può essere molto utile. Imparare l’una dall’altra, sostenere e accompagnare lo sviluppo dell’altra può essere molto utile per la crescita. Infatti, il mentoring permette di scoprire talenti, di potenziare i leader e di sviluppare competenze importanti per la propria attività.

– Come gestisce il suo tempo libero da imprenditore (famiglia, figli, gestione della casa)?

Katarzyna cerca di curare l’equilibrio tra lavoro e vita privata. Ha amici affezionati con cui cerca di trascorrere il tempo libero. Ha diverse passioni che cerca di sviluppare per alleviare lo stress e la fatica. Alla signora Rak piace trascorrere il tempo facendo attività fisica; personalmente consiglia le lunghe passeggiate e il nuoto, che la aiutano a calmarsi e a riflettere sulle sfide e sui piani di carriera.

– Che consiglio darebbe ad altre donne che vogliono avviare un’attività in proprio?

La signora Rak incoraggia tutte le donne a seguire i propri sogni. Le incoraggia a svilupparsi, a lavorare su se stesse e a credere nelle proprie capacità. Ci ricorda che le donne sono altamente istruite, altamente qualificate e molto laboriose. Spesso le donne non hanno fiducia in se stesse e quindi non riescono a realizzare i loro sogni! Ecco perché la signora Rak incoraggia tutte le donne che stanno pensando di avviare un’attività imprenditoriale ad assumersi il rischio e a realizzare il sogno di possedere una propria azienda.

Katarzyna Rak è una persona estremamente positiva e aperta, la sua esperienza professionale e la disponibilità a condividere le sue conoscenze con altre donne possono essere molto utili per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile.

Secondo intervistato: Sig.ra Sylwia Kostrzewa , Polonia

 

Il 14.09.2023r. abbiamo parlato con la signora Sylwia Kostrzewa, che lavora in proprio come titolare di una società di formazione. Ha un’esperienza professionale pluriennale nel campo della promozione e del marketing e ha lavorato anche per società di reclutamento e formazione, occupandosi dell’organizzazione di corsi di formazione e del reclutamento dei partecipanti. Allo stesso tempo, ha lavorato come formatrice freelance. Per sviluppare le sue qualifiche professionali e aumentare la sua competitività, ha partecipato a diversi corsi e formazioni. Due anni fa ha iniziato un altro master in psicologia.

La signora Sylwia Kostrzewa ha risposto alle seguenti domande con grande impegno e disponibilità, che possono essere di ispirazione per le donne che vogliono avviare una propria attività.

– Cosa l’ha spinta a mettersi in proprio?

La signora Kostrzewa, come dice lei stessa, ha sempre lavorato con le persone in vari settori, dal marketing alla formazione e alla consulenza. Quando lavorava nelle aziende, spesso conduceva riunioni e corsi di formazione. Dopo aver conseguito una laurea in consulenza professionale, ha fornito sempre più spesso questo tipo di supporto individuale e di formazione di gruppo. Tuttavia, come libera professionista, non aveva una situazione professionale completamente stabile e, pur lavorando contemporaneamente in un’azienda, non riusciva a decidere pienamente il suo sviluppo professionale e la sua direzione. Pertanto, ha deciso di creare una società e di diventare completamente autonoma.

– Da quanto tempo gestisce la sua azienda?

La signora Sylwia Kostrzewa gestisce la propria azienda, SKills Lab – Sylwia Kostrzewa, dal luglio 2020, ed è una ditta individuale.

– Qual è il suo più grande successo come imprenditore?

Il più grande risultato ottenuto da Sylwia come imprenditrice è stato quello di gestire con successo la sua azienda di formazione. La signora Sylwia considera la gestione della propria attività come una grande esperienza di vita e di lavoro. Secondo la signora Sylwia, i motivi che la spingono a gestire un’attività in proprio sono l’indipendenza professionale e la possibilità di uno sviluppo continuo.

– Come si fa a mantenere la competitività della propria azienda di fronte al progresso tecnologico, alla digitalizzazione e all’innovazione?

Guardando ai progressi tecnologici, la signora Sylwia ritiene che siano di grande aiuto nella gestione di un’azienda. Nel caso della formazione, offre l’opportunità di lavorare a distanza, di fare formazione online utilizzando piattaforme come Zoom, Skype, Google Meet. L’uso di Internet le ha permesso di svilupparsi e di superare leggermente la concorrenza, cioè le aziende e i formatori che non hanno raccolto questa sfida e non offrono formazione online. Spesso la signora Sylwia conduce corsi di formazione in sede e online, e ha molta esperienza in entrambi i modi di condurre le lezioni.  I partecipanti apprezzano l’alto livello di professionalità e la preparazione tecnica e sostanziale di Sylwia.

 

– Volete condividere alcuni consigli su come far crescere la vostra attività e renderla redditizia?

Per rendere redditizia un’azienda sono necessarie diligenza, perseveranza e sviluppo. È anche importante avere un piano per se stessi e per la propria attività. In un’attività di formazione, bisogna sempre ricordarsi di impegnarsi e di concentrarsi sul cliente. Per essere competitivi è necessario formarsi. Bisogna essere aperti ai cambiamenti e alle tendenze. La signora Kostrzewa sa esattamente cosa può incrementare ulteriormente il suo settore di attività. Ha iniziato a studiare per conseguire un master in psicologia, che le consentirà di ampliare le sue competenze professionali e, in quanto psicologa, di estendere il suo campo di attività alla consulenza psicologica. Tra i consigli per lo sviluppo e il successo del business, la signora Sylwia indica la capacità di creare reti. Stabilire relazioni d’affari per cooperare, scambiare conoscenze e competenze è un’area molto importante da tenere presente quando si gestisce un’impresa. Si può dire che consiste nel creare amicizie basate sulla fiducia reciproca, grazie alle quali perseguiamo i nostri obiettivi – non più come azienda indipendente, ma con il supporto dei nostri partner. Pertanto, la capacità di costruire relazioni è un’abilità molto importante nella gestione di un’impresa.

– Cosa rende particolarmente difficile l’apertura o la gestione di un’impresa nel vostro Paese (potrebbe essere qualsiasi cosa legata al contesto nazionale)? Come lo affrontate?

La signora Sylwia afferma che in Polonia, soprattutto la burocrazia e i frequenti cambiamenti delle leggi, ad esempio in materia fiscale o di previdenza sociale, rappresentano un ostacolo alla creazione e alla gestione di un’impresa. Per questo motivo è consigliabile lavorare con un commercialista professionista. Affidandosi a un ufficio fiscale professionale, la signora Sylwia non deve occuparsi di questo aspetto della sua attività e può quindi concentrarsi sull’acquisizione di nuovi ordini, sulla formazione professionale e sul proprio sviluppo professionale.

– Quali cambiamenti vorreste apportare? Quanto tempo ci vorrà per attuarli? Cosa impedisce la loro attuazione?

La signora Sylwia sta studiando psicologia perché vuole ampliare la sua offerta con servizi di consulenza psicologica. Potrà farlo solo dopo aver conseguito il master in psicologia, che sarà conseguito nel giugno 2024.

– Nel vostro percorso imprenditoriale avete incontrato sfide o ostacoli che attribuite a pregiudizi o discriminazioni di genere e come li avete affrontati? Queste sfide hanno influenzato la vostra strategia aziendale?

La signora Sylwia non è mai stata discriminata come imprenditrice. Promuove la diversità e l’uguaglianza nel suo lavoro. Offre formazione sull’uguaglianza di genere. Ritiene che l’ambiente di formazione sia aperto e tollerante.

– Secondo alcune ricerche, la paura del fallimento è molto forte per le donne, soprattutto in ambito lavorativo. Che cosa significa per lei il fallimento? Come lo affrontate?

La signora Sylwia ritiene di avere un atteggiamento positivo nei confronti della vita e delle persone. Non si preoccupa del fallimento negli affari. Ritiene che un fattore molto importante che può proteggere qualsiasi azienda dal fallimento sia la cooperazione a lungo termine e l’attenzione alle relazioni interpersonali, apprezzando tutte le persone che circondano l’azienda, ossia i collaboratori, i clienti, la famiglia, gli amici, chiunque vi sostenga nella gestione della vostra attività. Inoltre, vi incoraggia a crescere e a uscire dalla vostra zona di comfort, il cambiamento può essere difficile, a volte può fallire, ma ciò che è importante ed essenziale è essere in grado di imparare le lezioni e seguire i vostri sogni e realizzare la vostra visione per la vostra azienda.

– Come si fa a differenziare la propria attività dalla concorrenza e a creare una proposta di valore unica per i clienti?

Secondo la signora Sylwia, la cosa più importante sono le persone, il contatto personale e la costruzione di relazioni a lungo termine, sia con i colleghi che con i clienti. La Sig.ra Sylwia afferma di essere una professionista e che con le sue offerte di consulenza e formazione è sempre preparata in base alle preferenze dei suoi clienti ed è al massimo livello. La qualità dei suoi servizi è evidente. La signora Sylwia sottolinea anche le qualità e le competenze che aiutano a gestire un’azienda di successo: secondo lei, sono la diligenza, l’apertura verso le persone e i cambiamenti, la volontà di imparare e svilupparsi continuamente e il monitoraggio costante dell’ambiente aziendale, cioè delle tendenze e della concorrenza.

– Le vostre priorità sono cambiate rispetto a quando avete iniziato? Se sì, come?

La signora Sylwia è impegnata in uno sviluppo continuo, quindi le sue priorità sono cambiate rispetto a quando ha iniziato a dirigere l’azienda. Oggi cerca di lavorare meno, perché può permettersi di farlo grazie ai suoi incarichi regolari. Allo stesso tempo, ha ben chiari i suoi obiettivi e le sue priorità.

– Che ruolo ha il mentoring nell’aiutare le donne ad avere successo nel mondo degli affari?

La signora Sylwia vede il mentoring come uno strumento necessario e di grande sviluppo per le future imprenditrici in erba. Secondo la signora Kostrzewa, il mentoring non solo consente lo sviluppo e la condivisione di esperienze, ma soprattutto il sostegno reciproco. Imparare l’una dall’altra, sostenere e accompagnare lo sviluppo dell’altra può essere molto vantaggioso, può aiutare a crescere mentalmente, personalmente e come professionista. Sylwia sottolinea che le relazioni di mentoring possono essere costruite attraverso il networking, i contatti personali o i programmi di mentoring formali.

– Come gestisce il suo tempo libero come imprenditore (famiglia, figli, gestione della casa)?

La signora Sylwia è molto attenta all’equilibrio tra lavoro e vita privata. Trascorre molto tempo fuori dal lavoro con gli amici di famiglia. La sua passione è il nuoto, che la aiuta a scaricare lo stress e la fatica. Mantenere un equilibrio tra la vita professionale e quella personale permette alla signora Sylwia di mantenere la sua serenità e di pianificare lo sviluppo della sua attività.

– Che consiglio darebbe ad altre donne che vogliono avviare un’attività in proprio?

La signora Sylwia incoraggia le donne ad avviare un’attività in proprio. Le incoraggia a crescere, a lavorare su se stesse, a credere nelle proprie capacità e a realizzare il sogno di un’attività in proprio. Una cosa è rischiare, un’altra è essere in grado di ricorrere all’aiuto di professionisti, ad esempio all’assistenza contabile o legale, per ridurre il più possibile il rischio di fallimento.

In conclusione, Sylwia Kostrzewa, imprenditrice di grande esperienza, ha condiviso la sua visione della gestione di un’impresa, che può essere molto utile per le donne che desiderano gestire una propria impresa.